Cashback del governo, come funziona

Il cashback statale, regolato dal DL 104/2020, è un rimborso del governo a tuo favore sulle spese che deciderai di pagare con modalità tracciabile. Pertanto, ad esempio, tramite carte di credito, carte bancomat e prepagate, e nel corso del 2021 anche con le app di pagamento Apple Pay e Google Pay. Sono pertanto esclusi gli acquisti in contante ma anche spese tracciabili ricorrenti come gli ssd bancari ad esempio per il pagamento delle utenze oltre che le spese non in qualità di privato consumatore.

Il rimborso è regolato su base semestrale, con decorrenza dal 1 gennaio 2021, ed è pari al 10% delle spese con un massimo di 15€ a transazione e 150€ complessivi. E' necessario eseguire almeno 50 transazioni a semestre. Lo storno avverrà direttamente sul proprio conto corrente nel mese di agosto 2021 per il primo semestre (01 gennaio - 30 giugno) e nel mese di febbraio 2022 per il secondo semestre (01 luglio - 31 dicembre). In base a quanto detto in un anno solare si può ottenere fino a 300€ di cashback totale.

Per quanto riguarda il solo mese di dicembre 2020 il bonus con i limiti suddetti è riconosciuto su un minimo di 10 transazioni con rimborso accreditato nel febbraio 2021. Si parte l'8 dicembre.

E' previsto inoltre il super cashback consistente in 3000€ una tantum per i primi 100mila contibuenti meglio classificati in termini di maggior numero di transazioni elettroniche su base annua.

Si noti che la finalità del cashback del governo è quella di ridurre la circolazione di denaro contante e quindi di abbattere l'evasione fiscale per pagamenti in nero. Per tale motivo tutte le spese che possono essere pagate anche in contanti rientrano nella misura, per inciso anche un caffè al bar. Per lo stesso motivo sono escluse le spese non pagabili in contanti come nei negozi online in quanto evidentemente già tracciate.

Per aderire al cashback statale basta essere maggiorenne e residente in Italia. Dal punto di vista tecnico è necessario registrarsi all'app mobile IO della pubblica amministrazione. L'app permette, tra l'altro, di inserire gli strumenti di pagamento che si intende utilizzare oltre al proprio conto corrente dove ricevere lo storno. Serve inoltre la carta di identità elettronica oppure lo SPID. Quest'ultimo permette con credenziali univoche di loggarsi in tutti i servizi della PA, si può optare gratis, ad esempio, per quello di Poste Italiane.
CashBack Statale
L'adesione al programma, in aggiunta all'app IO + SPID, è possibile anche mediante emittenti convenzionati tra cui l'app Bancoposta / Postepay, i conti di moneta elettronica Yap (Nexi), Hype (BancaSella), Flowe e SatisPay. Per inciso è possibile aderire anche simultaneamente mediante l'app IO e gli emittenti convenzionati, in tal caso questi saranno aggiunti automaticamente all'app IO.

Nel caso di carta di debito internazionale con presenza di più circuiti (es. Visa debit e PagoBancomat) per utilizzarli tutti è necessario inserire tutte le numerazioni identificative. In special modo all'inizio dell'operazione alcuni intermediari delle transazioni (acquirer) potrebbero non essere convenzionati all'iniziativa, chiedere conferma a riguardo agli operatori di cassa.



Lotteria degli scontrini, come funziona

Altra iniziativa con la medesima finalità è la lotteria degli scontrini. Come funziona? Una volta ottenuto il proprio codice identificativo dal sito web ufficiale occorre evidenziarlo dall'addetto alla cassa al momento del pagamento purchè ciò avvenga con modalità tracciabile. Sono esclusi anche per questa iniziativa gli acquisti online e quelli realizzati per l'esercizio professionale. Sono anche escluse le spese per le quali sono richieste benefici fiscali (es. scontrini farmaceutici con codice fiscale).

Ogni euro di spesa verrà associato a un biglietto digitale per partecipare alla lotteria. Quindi ad esempio, per un acquisto di 52.21€ ottieni 52 biglietti virtuali. Con un singolo acquisto si possono ottenere al massimo 1000 biglietti virtuali. L'acquisto minimo è invece pari a 1€.

Le vincite possibili riguardano 15 premi settimanali da 25 mila€ cadauno, 10 premi mensili da 100 mila€ cadauno, e un premio con estrazione annuale di 5 mln€. I vincitori saranno informati mediante raccomandata postale presso l'indirizzo presente nell'anagrafe nazionale, in alternativa via pec purchè ne sia stato comunicato l'indirizzo presso la propria area riservata.